Logo Consulenza Sicurezza Veneto
Mercoledì 23 Agosto 2017


FAQ – revisione norma ISO 9001:2015

Originariamente sviluppata e pubblicata nel 1987, la ISO 9001 era basata sui principi di gestione della qualità identificati dal Dr. W. Edwards Deming, Dr. Joseph M. Duran e altri professionisti leader del sistema di gestione qualità. Da allora la norma ISO 9001 è servita come fondamento per molti altri standard del sistema di gestione di un settore specifico, come ad esempio ISO 13485 (medico), AS 9100 (aerospaziale e difesa), TS 16949 (settore automobilistico) e TL 9000 (telecomunicazioni).

Negli ultimi anni, il Comitato Tecnico della ISO (Technical Committee 176) responsabile per la ISO 9001, ha determinato che fosse necessario rivedere lo standard e i sottostanti principi della gestione della qualità. Questa revisione ha reso chiaro che la norma è ancora attiva ed ha un uso diffuso, ma, allo stesso tempo, i principi essenziali che servono come base per la ISO 9001 hanno subito un’evoluzione considerevole durante i 25 anni dalla pubblicazione originale della norma; perciò questa doveva evolversi per rimanere rilevante per le moderne pratiche di gestione della qualità.

L’organo responsabile per l’aggiornamento dello Standard ISO 9001 è il Comitato Tecnico 176 (Technical Committee, TC 176).
La commissione ha iniziato la pianificazione per arrivare alla revisione ISO 9001:2015 ospitando diversi seminari aperti con gli utilizzatori della norma.

Fin dall’inizio l’ISO/TC 176 (comitato tecnico) ha compreso la necessità di sviluppare un piano strategico a lungo termine. I membri del comitato iniziarono il processo di pianificazione ospitando numerosi workshop aperti con gli attuali utilizzatori della ISO 9001. Il Technical Committee 176 ha anche lanciato un sondaggio web-based di utenti e potenziali utilizzatori della norma in 10 lingue diverse, ottenendo quasi 12000 risposte dagli utenti in più di 120 paesi. Inoltre il comitato ha studiato i concetti più recenti e le tendenze in materia di gestione della qualità che potrebbero essere incorporati nelle future revisioni. Infine, l’ISO/TC 176 ha lavorato con altri comitati tecnici ISO per sviluppare una struttura di alto livello, set di definizioni e contenuti comuni che possono essere utilizzati in tutti gli standard dei sistemi di gestione.
Il risultato di questo lavoro congiunto è stato pubblicato come allegato SL (Annex SL) alle direttive ISO.

Le effettive deliberazioni hanno progredito a un ritmo leggermente diverso rispetto all’originale linea temporale prevista per lo sviluppo e la pubblicazione della ISO 9001 rivista. Ad esempio, il comitato di progetto dello standard rivisto (ISO/CD 9001) è stato realmente rilasciato nel Giugno del 2013, due mesi dopo il programma originale. Di conseguenza, la votazione per il progetto internazionale della norma (Draft International Standard, DIS) è iniziata in Aprile e è continuata fino ad Agosto del 2014.
Attualmente le proiezioni del comitato tecnico affermano che la norma rivista sarà pubblicata in settembre del 2015; tuttavia, il raggiungimento di tale termine dipende in parte dai risultati del DIS e della votazione del progetto finale (Final Draft International Standard, FDIS).
Indipendentemente dalla reale data di pubblicazione, si prevede che le organizzazioni saranno fornite di una finestra di tre anni entro la quale modificare i loro precedenti sistemi di gestione qualità certificati per soddisfare i requisiti della nuova norma revisionata.

Il comitato tecnico ISO/TC 176 ha articolato una serie di obiettivi che si spera di raggiungere in questa revisione della norma; questi includono:

  • Stabilire un nucleo stabile di requisiti adatto per i prossimi 10 anni e anche oltre
  • Garantire che la norma rimanga pertinente per le organizzazioni in ogni settore industriale di ogni tipo e misura
  • Mantenere l’attenzione attuale dello standard sulla gestione efficace del processo come strumento principale per produrre i risultati di qualità desiderati
  • Tener conto di cambiamenti nelle pratiche e tecnologie nei sistemi di gestione a partire dalla grande revisione della norma del 2000
  • Riflettere sulle esigenze del sempre più complesso, esigente e dinamico ambiente nel quale operano le organizzazioni
  • Facilitare l’efficiente ed efficace implementazione dei sistemi di gestione della qualità, e semplificare il processo di valutazione della conformità
  • Utilizzare un linguaggio semplificato per aiutare nella comprensione della norma e stabilire interpretazioni coerenti dei requisiti della stessa
  • Applicare alla norma il quadro dettagliato in allegato SL delle direttive ISO per migliorare la compatibilità e l’allineamento con le norme ISO degli altri sistemi di gestione.

L’allegato SL (Annex SL) è stato sviluppato per garantire che tutti i futuri standard di sistemi di gestione ISO condividano un formato comune a prescindere dalla disciplina specifica a cui si riferiscono.
Questo allegato prescrive una struttura di alto livello, identico testo principale, termini e definizioni comuni. Di conseguenza, gli utenti di norme sui sistemi di gestione ISO possono aspettarsi di trovare elementi comuni tra le norme che dovrebbero rendere l’implementazione e il controllo di sistemi integrati multi-disciplina e più semplice.

Ci si aspetta che la revisione della ISO 9001 includa un numero importante di cambiamenti, inclusi i seguenti cambiamenti:

  • La norma rivista adotterà una struttura di alto livello presentata nell’allegato SL alle direttive ISO, nonché termini, definizioni e contenuti simili alle altre norme dei sistemi di gestione. Si prevede che approssimativamente il 30% del contenuto dei futuri sistemi di gestione sarà identico.
  • L’attenzione attuale della norma sulla gestione della qualità sarà rafforzata con una maggiore enfasi sulla produzione dei risultati desiderati, e con la fiducia dimostrata nell’abilità dell’organizzazione di produrre costantemente questi risultati.
  • La revisione impiegherà un linguaggio più semplificato per facilitare il processo di traduzione in molteplici lingue e per assicurare un’applicazione coerente delle sue esigenze.
  • La norma revisionata porrà nel suo ambito una maggiore enfasi sulla gestione del rischio e sulla gestione aziendale.
  • La norma includerà meno requisiti espliciti per le procedure documentate, ma più requisiti espliciti sulle informazioni documentate.
  • La revisione modificherà l’uso di alcuni termini, come segue:
    1. Uso dei termini “beni e servizi” invece del termine “prodotto”;
    2. Eliminazione dell’aggettivo “continuo” per rafforzare il termine “miglioramento” aumentandone l’enfasi;
    3. I termini “documenti” e “registrazioni” sono sostituiti dal termine “informazioni documentate”.

Fino alla data di pubblicazione della versione rivista, le organizzazioni attualmente in possesso  della certificazione ISO 9001 dovrebbero seguire l’avanzamento del processo di revisione così come le informazioni riguardanti importanti modifiche alla norma. Le organizzazioni possono prendere in considerazione di iniziare il processo di revisione del loro sistema di gestione qualità esistente per le possibili aree di cambiamento in base alle nuove esigenze. Una volta che la norma rivista è stata pubblicata, le organizzazioni certificate dovranno rivedere attentamente i cambiamenti nella norma e delineare un processo di implementazione delle modifiche al loro sistema di gestione qualità esistente per soddisfare i nuovi requisiti.

La versione finale della revisione della norma ISO 9001:2015 dovrebbe essere pubblicata entro la fine del 2015.

Una copia della certificazione ISO 9001:2015 si potrà acquistare da diverse fonti, come ad esempio ISO, ANSI e ASQ. Attualmente l’unica versione disponibile è la DIS (Draft International Standard). La versione FDIS (Final Draft International Standard), cioè il progetto finale, dovrebbe essere disponibile prossimamente.

 

Ultima verifica: 10/07/2015


Torna Su